Storie con «Planzer Pacchi»

Verso il futuro con un approccio ecologico e intelligente


Trasporti autonomi: un’utopia? Tutt’altro: insieme a Udelv ci avviciniamo a grandi passi a questa realtà.

Scene di vita urbana

Code, stress e aria pesante sono una costante nel traffico quotidiano della maggior parte delle grandi città. Troppi veicoli si infilano in strade troppo strette. L’obiettivo è passare, arrivare o sfuggire, ma soprattutto ricevere senza problemi ciò di cui si ha bisogno: alimenti, medicine, articoli per la vita quotidiana e qualsiasi cosa disponibile sul mercato (online). Le conseguenze? Caos, ritardi, rumore, emissioni di CO2, pessimo umore e un clima sempre più malsano.

Più efficienza, meno emissioni

L’approvvigionamento efficiente e al contempo ecologico dei centri cittadini, la cosiddetta logistica urbana, costituisce per noi professionisti della logistica una vera e propria sfida e rientra per un’azienda a conduzione familiare come la nostra tra le principali priorità. E così ormai da anni ci adoperiamo a favore di tecnologie di propulsione e concept di mobilità sostenibili. Una delle tappe fondamentali di questo percorso è la nostra recente cooperazione con l’esperta di tecnologia statunitense Udelv. Nell’estate del 2021 abbiamo ordinato da Udelv cinque veicoli elettrici autonomi. Maggiori informazioni in merito sono disponibili in questo comunicato stampa.

Nata per prestazioni al top

La startup della Silicon Valley si è posta obiettivi ambiziosi. Vuole migliorare la vita delle persone, la sicurezza stradale e la sostenibilità nel settore dei trasporti. Per farlo, Udelv rivoluziona il settore della logistica con veicoli autonomi per i trasporti di linea da deposito a deposito o per la consegna dell’ultimo miglio, ovvero fino alla porta di casa o alla casella postale. Udelv è stata fondata nel 2017 in California da Daniel Laury e Akshat Patel e nel 2018 ha reso possibile la prima consegna autonoma sulle strade pubbliche. Da allora Udelv svolge ogni anno decine di migliaia di forniture autonome per rivenditori in California, Arizona e Texas. Entro il 2028 la giovane e ambiziosa azienda intende immettere sul mercato oltre 35 000 veicoli elettrici autonomi.

Il meglio dell’uomo e della tecnologia

Le sfide della guida autonoma, come quelle realizzate dai robotaxi, sono enormi. Per i trasporti autonomi come le consegne si aggiungono altri ostacoli, tra cui il carico e lo scarico automatizzato dei pacchi. Per questo impegnativo compito tecnologico Udelv si è alleata con Mobileye, consociata israeliana di Intel. Mobileye sfrutta i big data, utilizzando i milioni di dati raccolti dalle telecamere, come quelle dei tradizionali sistemi radar, laser e di controllo di corsia. Questi dati vengono combinati da Mobileye con dati in tempo reale, rilevati dal veicolo autonomo stesso. Alla fine, i risultati vengono arricchiti con ipotesi e decisioni delle persone nella gestione delle situazioni di traffico. L’intelligenza artificiale calcola dal flusso di questi dati delle carte digitali di precisione centimetrica e una serie di regole e istruzioni che il veicolo autonomo deve rispettare quando si verifica una determinata situazione o una deviazione da questa. Inoltre, i veicoli di consegna Udelv sono dotati di funzioni di carico e scarico automatiche.

Molto più sicuri

I veicoli elettrici di Udelv sono equipaggiati grazie all’IA di tutte le competenze decisionali basate su dati pensabili, che una persona da sola non potrebbe mai elaborare. Questo aumenta significativamente la sicurezza dei veicoli nel traffico stradale. Poiché i processori IA apprendono senza sosta, il veicolo amplia il suo tesoro di esperienze a ogni metro percorso aggiungendone di nuove e beneficia al contempo delle esperienze dal vivo dei veicoli che circolano in contemporanea. Per saperne di più sulla tecnologia Mobileye guardate questo video.

Ma non è tutto

Oltre alla sicurezza vale la pena considerare anche altri interessanti vantaggi offerti dai trasporti autonomi. I veicoli Udelv sono idonei non solo per i facili trasporti di linea tra depositi ma, grazie alla propulsione elettrica a basse emissioni, anche per i centri cittadini afflitti dal traffico e ammorbati dalle emissioni. Sono più a prova d’errore, ampliano la capacità prestazionale a livello di tempistiche dei fornitori e offrono pertanto una maggiore efficienza nel settore dei trasporti.

Ma?

Ma la persona è e rimane fondamentale e assolutamente insostituibile. Questo vale sia per la nostra clientela, per la quale investiamo in tecnologie ecologiche, sia e soprattutto per le nostre collaboratrici e i nostri collaboratori, di cui desideriamo alleggerire il carico lavorativo con l’impiego di tecnologie intelligenti e ai quali vogliamo risparmiare lo stress degli ingorghi cittadini e di tempistiche sempre pressanti. Preferiamo utilizzare invece i nostri collaboratori e collaboratrici nelle aree rurali, per poter consegnare anche in futuro i pacchi negli angoli più remoti della Svizzera con la consueta cordialità, direttamente sulla porta di casa dei destinatari. Così facendo, rendiamo il profilo professionale del nostro servizio di prim’ordine «Planzer Pacchi» molto più interessante e possiamo continuare a contare sulle migliori e sui migliori conducenti.

Continua

I primi progetti pilota con i furgoni elettrici autonomi su corridoi navetta chiaramente predefiniti nelle grandi città svizzere sono previsti nei prossimi anni. Sarà nostra cura tenervi aggiornati sul nostro lavoro pionieristico sui nostri canali digitali.

Articolo nella NZZ sulla nostra cooperazione con Udelv (solo in tedesco): online / print (pdf)

«Con la consegna elettrica autonoma il servizio pacchi innovativo ‹Planzer Pacchi› tiene conto della vertiginosa crescita delle ordinazioni online e del suo impegno nei confronti di clima e ambiente»
Tobias Wessels, Chief Corporate Development Officer di Udelv

Chiedere una nuova consegna
Monitorare la spedizione
Inviare un pacco

Per autorizzare una seconda consegna, inserisca il suo codice di consegna.

Inserire il codice di consegna

Ha bisogno di aiuto?

Per autorizzare una seconda consegna, inserisca il suo codice di consegna.

Inserire il numero di spedizione

Ha bisogno di aiuto?

Inserire NPA

Supporto +41 (0) 91 611 54 84 Scrivi un’e-mail Vai al modulo di contatto Vai al portale clienti Jobs